Key Studio © 2021. All rights reserved.

E-commerce (anche) per le piccole imprese

I comportamenti digitali cambiano rapidamente, soprattutto quando una pandemia globale sconvolge le abitudini di milioni di persone e le costringe a limitare gli spostamenti o addirittura a rimanere a casa.
Questa situazione non deve tuttavia obbligare piccole attività e negozi a fermarsi. Nel 2020 è infatti maturata una consapevolezza che si consoliderà anche in questo 2021: PMI e negozi di quartiere hanno bisogno del digital marketing per sfruttare tutti i canali possibili per raggiungere i clienti e incrementare le vendite.

L’e-commerce è in crescita

Il 2020 è stato anche caratterizzato da un notevole aumento delle competenze digitali degli italiani: in particolare le persone si sono approcciate all’e-commerce come mai in passato, facendo registrare una crescita del commercio elettronico del 55% (dati ISTAT). La crescita dell’e-commerce è sicuramente collegata alle limitazioni degli spostamenti imposte dalla pandemia: secondo un’indagine realizzata da Netcomm, il primo lockdown ha convinto 1,3 milioni di italiani a comprare online per la prima volta.

e-commerce-pmi

Acquistare online è ormai un’esigenza

Un esercizio commerciale dovrebbe considerare il digitale come un grande alleato, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, durante il quale i potenziali clienti passano molto più tempo in compagnia dei propri dispositivi digitali, sui social e sui siti web di informazione.
Diventa importantissimo perciò dare la possibilità di acquistare un prodotto online, di poterlo pagare o prenotare tramite un link inviato con Whatsapp, o addirittura avere a disposizione una vetrina dei propri prodotti su Facebook o Instagram.

La maggiore familiarità maturata con il web (dovuta anche alla diffusione dello smart working e al maggior tempo trascorso al computer) fa sì però che i consumatori diventino col tempo sempre più competenti ed esigenti. Ormai chiunque apra un sito per ottenere informazioni o per comprare qualcosa si aspetta standard elevati: assistenza rapida ed efficiente, navigazione intuitiva e veloce, processo d’acquisto immediato.

E-commerce a portata di PMI

D’altro canto, dotarsi di un e-commerce non è un processo immediato per una PMI: la digitalizzazione è alla portata di tutti ma non va improvvisata e richiede competenze specifiche. Per supportare adeguatamente questo canale di vendita ed evitare investimenti inopportuni è necessario un piano di marketing digitale strutturato, ideato da un professionista, che possa assicurare ai clienti un’esperienza positiva e completa, sia dal punto di vista tecnologico che comunicativo.

Ma a che prezzo? Vista la digitalizzazione, la disponibilità degli strumenti e l’evoluzione tecnologica, i costi non sono più una barriera d’ingresso significativa: esistono sicuramente servizi a misura di PMI. C’è da dire che chi ha investito per tempo prima del lockdown è stato più avvantaggiato; chi non lo ha fatto si ritrova forse in difficoltà, ma nulla è ancora perduto: effettuare investimenti digitali mirati può dare una svolta al proprio business.

Top

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella Privacy & Cookie policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.